Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo 679/2016 (GDPR)

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo (GDPR), in relazione ai dati personali di cui lo Studio entrerà nella disponibilità con l’affidamento dell’incarico, il Titolare del trattamento e responsabile della protezione dei dati personali è lo Studio Legale Damoli, in persona del suo Titolare, Avv. Giovanni Damoli, con domicilio in 37138 Verona, Via A. Pigafetta n. 1.
Il trattamento è finalizzato alla corretta e completa esecuzione dell’incarico professionale conferito, sia in ambito (eventuale) di Mediazione obbligatoria o facoltativa, che in ambito (eventuale) di Negoziazione assistita, che in ambito (eventuale) giudiziale e/o stragiudiziale, che in (eventuale) sede arbitrale.
Lo Studio Legale Damoli tratta i Suoi dati personali lecitamente, laddove il trattamento:
– sia necessario all’esecuzione del mandato;
– sia necessario per adempiere un obbligo legale incombente sul Professionista;
– sia basato sul consenso espresso.
Con riguardo ai dati personali relativi all’esecuzione del contratto di cui Lei è parte, la mancata comunicazione dei dati personali impedisce il perfezionarsi del rapporto contrattuale stesso e comporta l’impossibilità, per lo Studio Legale Damoli, di adempiere all’attività che sarebbe oggetto dell’incarico/rapporto professionale.
Il trattamento consiste nella raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione,consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. Il trattamento è svolto dal Titolare e dagli incaricati espressamente autorizzati dallo stesso.
I dati personali saranno conservati per il periodo di durata dell’incarico e per il tempo in cui il Professionista sia oggetto a obblighi di conservazione per finalità fiscali o altre finalità, previste da norme di legge o regolamento.
I Suoi dati personali potranno essere trattati a mezzo di archivi, cartacei e/o informatici, e comunicati e potranno venire a conoscenza di:
1) Consulenti e Commercialisti, domiciliatari o altri Legali, che eroghino prestazioni funzionali, nonché dei difensori
delle controparti e di queste ultime, di collaboratori esterni e in generale a tutti i soggetti ai quali la comunicazione è
necessaria per il corretto svolgimento dell’incarico professionale e per le finalità che precedono;
2) Istituti Bancari, Postali e Assicurativi, che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati, nonché alla Agenzia
delle Entrate e Territorio;
3) dipendenti e collaboratori dello Studio Legale Damoli;
4) soggetti che elaborano i dati in esecuzione di specifici obblighi di legge, o di regolamento;
5) Autorità Giudiziarie o Amministrative, nonché di eventuali Arbitri ed Enti, per l’adempimento degli obblighi di legge e/o contrattuali.
Tra i diritti a Lei riconosciuti dal GDPR rientrano quelli di:
– chiedere al Professionista l’accesso ai Suoi dati personali ed alle informazioni relative agli stessi; la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti; la cancellazione dei dati personali che La riguardano (al verificarsi di una delle condizioni indicate nell’art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso articolo); la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell’art. 18, paragrafo 1 del GDPR);
– richiedere ed ottenere dal Professionista – nelle ipotesi in cui la base giuridica del trattamento sia il contratto o il consenso, e lo stesso sia effettuato con mezzi automatizzati – i Suoi dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d.
diritto alla portabilità dei dati personali);
– opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei Suoi dati personali, al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;
– revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul Suo consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio: data e luogo di nascita, o luogo di residenza), oppure particolari categorie di dati (ad esempio: dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento basato sul consenso ed effettuato antecedentemente alla revoca dello stesso conserva, comunque, la sua liceità;
– proporre reclamo a un’autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it).
L’esercizio di detti diritti può essere esercitato mediante comunicazione scritta da inviare a mezzo A.R. (all’indirizzo
dello Studio Legale Damoli) o a mezzo PEC (avvgiovannidamoli@cnfpec.it).

Avv. Giovanni Damoli